Per offrirti una migliore esperienza di navigazione Cantina Rotaliana utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

R Riserva BrutTRENTODOC

Ottenuto dal matrimonio tra uve chardonnay e pinot nero, combina freschezza e mineralità, a note dolci, gusti setosi e lieve tostatura. In questa nostra personale interpretazione del Trentodoc, decisa e dominante è la struttura del pinot nero sui sentori più fruttati e floreali dello chardonnay.

  • colore

    Giallo paglierino con riflessi dorati

  • profumo

    Fragrante, con lieve tostatura e note di frutta secca e tropicale

  • sapore

    Fresco, morbido e ammandorlato

  • stato evolutivo

    Pronto

  • annata:2010
  • categoria:Spumante metodo classico brut
  • uve:circa 25% pinot nero e 75% chardonnay
  • alcool:12,50% vol.
  • acidità totale:6.30 g/l
  • zuccheri:6.40 g/l
  • estratto secco:-
  • vigneti

    guyot e pergola semplice, in valli e fresche colline ad alta vocazione viticola

  • suolo

    Terreni asciutti, di medio impasto, tendenzialmente argillosi o calcareo-gessosi

  • vendemmia

    Raccolta manuale in piccoli contenitori, tra la terza e quarta settimana di agosto

  • vinificazione e maturazione

    Vinificazione in bianco con pressatura soffice delle uve e fermentazione dei mosti sia in acciaio che in piccolo legno. In primavera, lenta presa di spuma e successiva permanenza sui lieviti per almeno 80 mesi. Segue remuage e sboccatura con aggiunta del liqueur d’expédition

  • affinamento in bottiglia

    3 mesi dalla sboccatura

  • prospettiva di consumo

    Se ne consiglia il consumo entro i 3/5 anni dalla sboccatura

  • abbinamento

    Antipasti e salumi di buona grassezza, crostacei e formaggi stagionati. Ottimo a tutto pasto

  • temperatura

    6-8°C

premi e riconoscimenti

R Riserva Brut

  • Oro The WineHunter Award 2018 – Merano Wine Festival 2018
  • 5 Sfere - Sparkle 2019
  • 90 punti AIS – Vitae La Guida Vini 2019
  • 88 punti Gigi Brozzoni & Daniel Thomases - Guida Oro I Vini di Veronelli 2019